Perché è importante consigliare al cliente una officina convenzionata

Il settore della riparazione è una vera e propria giungla nella quale è difficile districarsi. In Italia esistono circa 80.000 strutture, tra meccanici, elettrauto, carrozzerie, gommisti ed officine dei concessionari auto. Come può il cliente essere certo di scegliere quella giusta? Un bravo venditore può fare la differenza in questa scelta, diventando un prezioso consigliere per l’utente.

Ricevi gli articoli sulla tua email
Verena
consigliare l'officina convenzionata

Se prendiamo in analisi il settore meccatronico (meccanici ed elettrauto come venivano concepiti anni fa non esistono più; ora sono tutti meccatronici), un buon riparatore deve avere un requisito fondamentale: la continua formazione, il costante aggiornamento, per conoscere al meglio e saper applicare tutte le nuove tecnologie.

Le auto di nuova generazione, infatti, oltre agli organi meccanici, hanno moltissimi componenti elettronici (sensori, centraline, moduli di controllo, ecc.). Questi elementi hanno condizionato in maniera incisiva il lavoro del riparatore, che ha dovuto provvedere ad attrezzare la propria struttura con strumenti diagnostici in grado di effettuare test su gran parte del veicoli circolanti.

Rivolgersi ad una struttura con una preparazione poco approfondita su questi strumenti o ad una che addirittura ne è sprovvista, potrebbe significare dover attendere molto per il ripristino del proprio veicolo o non riuscire a risolvere il difetto per il quale ci si era recati in officina.

Quali sono le strutture qualificate e come si riconoscono? 

Le officine della rete ufficiale del costruttore sono sicuramente in grado di fornire assistenza per i veicoli del marchio rappresentato ma bisogna prestare attenzione ad un aspetto importante: la quasi totalità dei costruttori impiegano la politica del massimo profitto in minor tempo. Tendono, cioè, a sostituire interi organi, risolvendo certo il difetto ma ad un costo notevolmente superiore. Una ricerca più approfondita della causa del guasto (spesso il problema potrebbe essere risolto con la sostituzione di un singolo componente e non di tutto l’organo - ad esempio il modulo elettrico del piantone dello sterzo e non tutto l’albero) farebbe risparmiare molti soldi al cliente. Anche quando ci imbattiamo in un’officina più attenta, i costi dei ricambi ufficiali è spesso più alto di quelli di primo impianto (ovvero il medesimo ricambio senza il marchio della casa ma solo del costruttore del ricambio) o di qualità corrispondente (cioè ricambi costruiti da un costruttore diverso da quello di primo impianto ma che assicurano le medesime caratteristiche funzionali e di costruzione). Infine, se il veicolo che viene analizzato non è del marchio rappresentato, non è detto che l’officina sia in grado di intervenire nel modo migliore, soprattutto a livello diagnostico.

Le officine generiche plurimarca parte di una rete di assistenza (come ad esempio Groupauto-PuntoPro, Rhiag, Magneti Marelli, Bosch, TRW), sono officine che rappresentano un costruttore di primo impianto (ad esempio Bosch) o un consorzio/rete di distributori di ricambi. Queste strutture devono soddisfare determinati criteri di struttura e formazione, e gli operatori vengono sottoposti a continui corsi di formazione e aggiornamento per essere sempre al passo con levoluzione tecnologica dei veicoli in circolazione. Queste officine sono solitamente in grado di accogliere veicoli di marche diverse e sono dotati di sistemi diagnostici (anche più di uno) in grado di interagire con la maggior parte dei veicoli circolanti. Inoltre, per mezzo delle rete a cui appartengono sono in grado di fornire ricambi originali, di primo impianto o di qualità corrispondente. Il risultato è un eccellente livello qualitativo ad un costo più contenuto.

Le officine generiche non legate a marchi o reti di assistenza hanno un grado di preparazione e di innovazione strettamente connesso al proprio titolare e allo staff che le compone. In alcuni casi sono strutture iper-specializzate, in altri sono realtà ferme a concetti di intervento ormai superati. La scelta di rivolgersi a queste strutture può essere valida, solo se si conoscono direttamente (il proprio meccanico di fiducia) o se godono di ottime referenze di persone fidate. 

Le nostre officine convenzionate: ottimo rapporto qualità-prezzo.

MG Garantie ha deciso di affidarsi alla rete di officine Groupauto-PuntoPro, un consorzio di distributori di ricambi di qualità, attento alla formazione e allevoluzione del settore automotive. 

Rivolgersi ad un riparatore convenzionato MG significa, quindi, avere a che fare con un riparatore con un ottimo livello di conoscenza dei principali veicoli in circolazione e supportato da un team in grado di tracciare i principali difetti e di indicare le relative soluzioni. Inoltre le officine convenzionate MG sono strutture attrezzate con strumenti diagnostici di livello medio-alto. Infine, queste strutture conoscono l’iter procedurale MG e ciò semplifica la definizione della richiesta di intervento. Scegliere unofficina MG significa avere il miglior rapporto qualità/prezzo, sia che la spesa debba essere sostenuta dal cliente, sia nel caso in cui la riparazione sia in carico al venditore o al partner che offre garanzie post vendita, ed essere certi di una collaborazione ottimale da parte del team di tecnici MG, grazie all’affiatamento e all’esperienza come collaboratori di tali strutture acquisita nel tempo. 

Scopri quali sono le officine convenzionate più vicine al tuo salone. 

Verena

Resta informato

Ricevi un'email al mese con i nostri articoli sul mondo della garanzia e del post-vendita.
Lasciaci i tuoi dati, è gratis!

Sono: 

Ultime Notizie

Recentemente abbiamo parlato di